Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Il siringone sta funzionando, e se tutto andrà bene, il pozzo verrà chiuso entro 7-10 giorni, visto che il dispositivo di controllo della valvola principale è stato riportato in superficie.
E' quanto ipotizza la Bp, che lo ha spiegato in una conferenza stampa domenica (nella notte in Svizzera) a Houston, in Texas, la sede della sua filiale americana.
Dopo diversi tentativi, la siringa per pompare il petrolio in superficie ha iniziato infatti a funzionare domenica. Mentre i lunghi tentacoli di greggio color ruggine tingono di morte il Golfo del Messico dove gran parte della 'macchia nera' sarebbe concentrata nei fondali, affiorano quindi le prime serie speranze di risolvere il dramma in tempi non troppo lunghi.
Grazie al siringone introdotto nel braccio flessibile del pozzo gli ingegneri al lavoro per arginare quella che rischia di trasformarsi nella più grande marea nera della storia, stanno pompando in superficie le prime piccole quantità di greggio e di gas naturale, ha spiegato il vicepresidente responsabile per lo sfruttamento dei pozzi e la produzione, Kent Wells.

SDA-ATS