Navigation

Marocco: sequestrate sette tonnellate di cannabis

Maxisequestro di resina di cannabis in Marocco (immagine simbolica). KEYSTONE/DPA/OLIVER BERG sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 maggio 2020 - 21:06
(Keystone-ATS)

La polizia marocchina ha annunciato di aver sequestrato a Casablanca 7,2 tonnellate di resina di cannabis destinata al "traffico internazionale via mare".

La droga è stata intercettata dalla polizia mentre veniva trasportata in un camion verso il porto minerario di Jorf Lasfar, a circa 120 chilometri a sud di Casablanca, ha affermato in una nota la direzione generale di sicurezza nazionale.

Nel 2019 sono state sequestrate in Marocco, circa 179 tonnellate di cannabis, secondo i dati di un recente rapporto ufficiale.

Il regno ha chiuso i suoi confini al trasporto passeggeri e ha istituito un'emergenza sanitaria fino al 20 maggio, per frenare la diffusione dell'epidemia di Covid-19, ma i sequestri di droga sono comunque continuati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.