Un "patto nazionale" per salvare Marsiglia da crimine e delinquenza: è la proposta del ministro francese dell'Interno, Manuel Valls, dopo che ieri sono state freddate altre due persone con colpi d'arma da fuoco, portando a 15 il numero di morti per regolamenti di conti dall'inizio dell'anno.

Ieri, il sindaco di Marsiglia, Jean-Claude Gaudin, ha deplorato l'assenza di rinforzi di polizia nella seconda città di Francia, che quest'anno è anche Capitale europea della cultura. Questa mattina, Valls, lo ha chiamato per dirgli che "dobbiamo unirci tutti insieme contro la delinquenza che esaspera la vita quotidiana dei marsigliesi". E ancora: "Marsiglia non ha bisogno di divisioni ma della buona volontà di tutti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.