Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Il mercato svizzero dei medicinali è cresciuto nel 2009 a ritmi rallentati rispetto al passato, a causa in particolare della riduzione dei prezzi: il volume di affari si è attestato a 4,9 miliardi di franchi, con una progressione del 3,4% rispetto all'esercizio precedente.
Per il 2010 il settore farmaceutico prevede persino un arretramento, compreso tra l'uno e il tre percento. Il fenomeno, indica l'Associazione delle imprese farmaceutiche svizzere (vips), è dovuto al calo dei prezzi dei medicinali originali e generici, calcolato in complessivi 400 milioni di franchi.
Vips ha anche fatto sapere che i preparati rimborsati dall'assicurazione di base hanno rappresentato lo scorso anno un volume totale di 3,9 miliardi, in aumento del 5,1%, di cui 449 milioni riconducibili ai farmaci generici, saliti a loro volta del 3,9%. La progressione più forte dei medicinali equivalenti (+23%) è stata registrata negli ospedali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS