Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Il presidente russo Dmitri Medvedev ha proposto una tassa speciale sulle compagnie petrolifere per finanziare un fondo contro i disastri ambientali, come la fuoriuscita di petrolio nel Golfo del Messico. Il leader del Cremlino, il maggior produttore mondiale di energia, ha avanzato la proposta al G20 di Toronto, come riferiscono le agenzie russe.
"Una delle idee, che richiede ancora di essere discussa, è quella di somme versate dalle maggiori compagnie internazionali che producono petrolio da mettere in un fondo speciale consolidato o, e forse insieme a questo, per assicurare il pagamento di tali rischi da parte dei responsabili", ha spiegato.
Medvedev ha anche annunciato, senza però entrare nei dettagli, che la Russia è pronta a presentare una legislazione ambientale alla Duma, la camera bassa del Parlamento, per proteggere le proprie coste dalla una fuoriuscita di petrolio.

SDA-ATS