Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il corpo senza vita di una cittadina polacca di 25 anni è stato ritrovato ieri dalla polizia durante una perquisizione in un'abitazione a Meilen (ZH). L'uomo che vi abita, uno svizzero di 47 anni, è stato arrestato e ha confessato di aver ucciso la donna.

La polizia zurighese è intervenuta in seguito ad una richiesta delle autorità polacche. Conoscenti della 25enne, che lavorava come ballerina in un night club della regione di Zurigo, ne hanno denunciato la scomparsa, dopo che la donna ha prenotato un posto su un aereo per la Polonia che è rimasto vuoto, indica la polizia zurighese in una nota.

Gli inquirenti hanno scoperto che la giovane donna aveva passato la notte fra il 15 e il 16 settembre in un hotel di Zurigo in compagnia del 47enne. È stata perciò ordinata la perquisizione della sua abitazione, nel corso della quale è stato ritrovato il cadavere.

Durante l'interrogatorio di polizia, l'uomo ha confessato di avere ucciso la donna nell'hotel e di avere quindi nascosto il corpo a casa sua. La polizia non ha fornito altri particolari su come la donna sia stata uccisa e sul possibile movente.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS