Navigation

Membro ufficio stampa Merkel era spia Egitto

Infiltrato nello staff di Angela Merkel. KEYSTONE/EPA/HAYOUNG JEON / POOL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 luglio 2020 - 07:05
(Keystone-ATS)

Un dipendente dell'ufficio stampa di Angela Merkel è sospettato di aver lavorato per anni per i servizi segreti egiziani. Il caso è stato reso noto dal rapporto dei servizi interni, presentato oggi dal ministro Horst Seehofer.

Stando ai servizi interni, nel dicembre del 2019 sono state prese delle misure esecutive a suo carico. Secondo la Bild online, l'uomo avrebbe lavorato per il servizio visite dell'ufficio, guidato dal portavoce della cancelliera Steffen Seibert. Gli spazi in cui lavorava sono stati perquisiti.

In Germania sono operativi i servizi egiziani GIS e NSS. Non è chiaro che tipo di informazioni l'uomo girasse agli 007 egiziani. Dalla sua posizione aveva accesso ai dati dei giornalisti in esilio che si accreditavano in cancelleria.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.