Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Meno danni da parte dell'esercito

L'esercito provoca meno danni. Dal bilancio 2010 del Centro danni del Dipartimento federale della difesa (DDPS) risulta infatti che i costi sono diminuiti di circa 1,6 milioni di franchi e ammontano complessivamente a 15,3 milioni di franchi. Anche il numero dei sinistri è diminuito.

Sulle strade in Svizzera e in occasione di impieghi all'estero sono stati registrati 5349 casi di danneggiamenti, ossia 800 in meno rispetto all'anno precedente. I costi complessivi nell'ambito dei veicoli a motore sono diminuiti di 1,35 milioni, assestandosi a 12,2 milioni di franchi. È quanto si legge oggi in una nota del DDPS.

Per quanto riguarda i danni causati alle colture, alle proprietà, allo foreste e agli animali, nel 2010 sono stati trattati 1019 annunci di danno, ciò che corrisponde a una diminuzione di 110 casi rispetto al 2009. Le spese sono diminuite di circa 220'000 franchi, scendendo a 3,13 milioni di franchi.

Nell'intento di limitare gli impatti nicivi - afferma ancora il DDPS - il Centro danni ha compiuto grandi sforzi nel settore della prevenzione e dell'istruzione, nonché nell'ambito dell'appoggio alla truppa prima dell'inizio di grosse esercitazioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.