Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

All'interno del governo tedesco c'è consenso sulla necessità di un aumento delle spese militari. Lo ha affermato a Berlino la cancelliera Angela Merkel.

Mekel ha ricordato che nel 2014 l'esecutivo federale si è impegnato, insieme agli altri partner Nato, a portare il budget militare al 2% del Pil entro il 2024.

"Nel governo tedesco è fuori discussione che debba aumentare il nostro bilancio della difesa", ha sostenuto Merkel. Prima del 2024 ci sono però ancora un po' di anni, "adesso è anzitutto importante operare un incremento nella prossima legislatura".

Tra il 2016 e il 2017 il budget di difesa della Germania è già salito dell'8%, si tratta di un incremento molto elevato e non è possibile assorbire molto di più, ha aggiunto. Al vertice della Nato di venerdì scorso a Bruxelles il ministro degli Esteri tedesco, Sigmar Gabriel, aveva definito "irrealistico" l'obiettivo Nato del 2%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS