Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Angela Merkel con Narendra Modi

KEYSTONE/AP/MICHAEL SOHN

(sda-ats)

"Le relazioni con gli Usa sono di importanza capitale". Lo ha affermato Angela Merkel oggi a Berlino, in conferenza stampa con il premier indiano Nerendra Modi.

La cancelliera ha sottolineato però che per la Germania e l'Europa, sono molto significativi anche altri rapporti internazionali, e ha citato India e Cina. "L'Europa deve essere un attore che si immischia anche a livello internazionale", ha affermato Merkel, ribadendo che bisogna migliorare la collaborazione europea, ad esempio, nelle politiche migratorie.

La cancelliera ne ha parlato, nel rispondere a una domanda sulle parole pronunciate a Monaco, dove domenica scorsa, all'indomani del G7, ha preso le distanze dagli Stati Uniti, definendo "finiti i tempi della fiducia piena", e spronando l'Europa a prendere il "suo destino nelle sue mani".

Merkel ha chiarito infine che le relazioni con l'India, segnate dalle consultazioni di oggi, non sono da intendersi "contro" quelle transatlantiche.

"Mi fa piacere che l'India sostenga con molto impegno l'accordo del clima di Parigi", ha affermato Merkel. "Non abbiamo il diritto" di compromettere l'ambiente, per le future generazioni, questo "è un crimine", ha affermato a sua volta il primo ministro indiano Narendra Modi.

Merkel e Marendra Modi hanno firmato un programma di sviluppo miliardario, oggi a Berlino, nell'ambito delle consultazioni governative tedesco-indiane. "Diamo un miliardo all'anno - ha spiegato la cancelliera in conferenza stampa, subito dopo - per smart cities, energie rinnovabili e industria solare".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS