Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera intende aprire un dialogo sulla migrazione con l'Egitto. Lo ha affermato oggi la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga al Forum economico mondiale (WEF) di Davos (GR). Sempre sul piano internazionale, nei prossimi mesi è prevista una visita di lavoro in terra elvetica da parte della cancelliera tedesca Angela Merkel.

La Sommaruga si è dichiarata soddisfatta che l'Egitto abbia accettato l'apertura di un dialogo. La Svizzera ha già iniziato discussioni con la Tunisia in vista di una collaborazione.

La responsabile del Dipartimento federale di giustizia e polizia ha poi incontrato anche il presidente del parlamento europeo Martin Schulz. Entrambe le parti vogliono trovare una soluzione per applicare l'iniziativa contro l'immigrazione di massa senza violare le norme Ue. "Nel corso del colloquio ci siamo vicendevolmente rassicurati", ha detto la Sommaruga. Le condizioni di partenza sono difficili e servirà tempo.

Sempre parlando di partner europei, nei prossimi mesi è prevista una visita di lavoro in Svizzera da parte della cancelliera tedesca Angela Merkel. Anche in questo caso ci sono stati incontri bilaterali già durante il WEF. La presidente ha incontrato anche il ministro degli interni tedesco Thomas de Maizière, il presidente dell'Azerbaijan Ilham Aliyev e il primo ministro tunisino Mehdi Jomaa.

Ieri vi è stato un incontro con il primo ministro cinese Li Keqiang. Al centro dei colloqui la collaborazione nei settori dell'economia e delle finanze. È stata messa in evidenza l'importanza dell'accordo di libero scambio tra la Cina e la Svizzera, entrato in vigore nel luglio 2014. Si è inoltre sottolineato il valore delle discussioni sulla cooperazione in vari settori, quali l'ambiente, le finanze, la migrazione e la formazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS