Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Messico: 400 migranti centroamericani giunti a Tijuana

Membri della carovana di migranti centroamericani scalano il muro di confine a Tijuana, nello Stato messicano di Baja California al cofine con gli Stati Uniti.

KEYSTONE/EPA EFE/JOEBETH TERRIQUEZ

(sda-ats)

Un gruppo di circa 400 migranti centroamericani sono arrivati ieri a bordo di autocarri a Tijuana, nello Stato messicano di Baja California, dove aspetteranno il grosso della Carovana partita dall'Honduras per poi cercare di entrare negli Stati Uniti.

In un intervista al quotidiano El Universal, il sindaco di Tijuana, Juan Manuel Gastélum, ha manifestato grande preoccupazione perché a suo avviso "le strutture cittadine di assistenza sono sture e non siamo assolutamente in grado di accogliere altri migranti".

Il primo cittadino si è inoltre lamentato perché "la maggior parte dei nuovi arrivati non ha voluto accettare i nostri consigli per recarsi in punti sicuri, né ha voluto sottoporsi a controlli medici. Una cinquantina ha risposto positivamente - ha ancora detto - mentre gli altri se ne sono andati a Playas de Tijuana, bevendo alcol e fumando marijuana".

"Non abbiamo mezzi per ricevere i 4'000 che stanno per arrivare, né tantomeno gli altri che seguono, ed i governi uscente ed entrante non sembrano volersi fare carico dell'emergenza".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.