Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sei stati del Messico sono in allerta da ieri davanti alla crescente minaccia dell'uragano 'Marià. La tempesta, l'ottava della stagione, è accompagnata da venti, con raffiche superiori ai 120 km/h, e piogge torrenziali che potrebbero causare frane e straripamento dei fiumi. Secondo il Centro Nazionale degli uragani di Miami, 'Marià si starebbe rafforzando e nella giornata di oggi potrebbe trasformarsi in vero e proprio uragano. La tempesta ha avuto origine a 570 km dal porto messicano di Manzanillo nel sud-ovest. Con il passare del tempo il suo effetto distruttivo potrebbe raggiungere anche la baia della California. A Città del Messico, il servizio meteorologico ha riferito che forti piogge minacciano gli stati di Michoacan, Colima, Guerrero, Oaxaca, Jalisco e Nayarit. L'allerta riguarda milioni di persone, che sono state invitate a rimanere informate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS