Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

CITTA' DEL MESSICO - Un treno merci, sul quale viaggiavano almeno 500 illegali centroamericani, è deragliato, per cause non ancora accertate, nella località di Arriagas, nello stato messicano del Chiapas, vicino alla frontiera con il Guatemala. Il convoglio era da poco partito da Ciudad Ixtepec, nello stato di Oaxaca.
"Abbiamo informazioni che sul treno c'erano circa 500 immigrati illegali, sistemati su venti vagoni", ha detto un testimone, aggiungendo che alcuni sono rimasti feriti, "ma nessuno ha cercato aiuto o si è rivolto ai medici per evitare di essere deportato. Per questo non sappiamo quali siano le loro condizioni".
Il trasporto ferroviario è tra quelli più utilizzati in America centrale per risalire fino al nord del Messico, per poi cercare di entrare clandestinamente negli Stati Uniti.

SDA-ATS