Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

CITTA' DEL MESSICO - Autostrada dell'orrore in Messico: alcuni automobilisti che erano in viaggio da Matamoros a Valle Hermoso, nello stato di Tamaulipas, hanno dovuto rallentare perché 12 cadaveri erano stati lasciati sul posto, con ogni probabilita' sicari del narcotraffico.
Lo riferiscono i media locali, sottolineando che a telefonare alla polizia sono stati gli automobilisti che hanno notato sull'asfalto dell'autostrada una "montagna" di corpi: 11 erano di uomini, uno di una donna, hanno successivamente riferito le forze della sicurezza di Tamaulipas, dove ormai da tempo sono in corso regolamenti di conti tra i sicari del Cartello del Golfo e quelli degli Zetas, killer dipendenti fino a qualche tempo fa dal 'Golfo' ma che poi si sono 'messi in proprio'.
Secondo i primi accertamenti, tutti i morti avevano tra i 20 e i 35 anni, hanno precisato gli investigatori, aggiungendo che le vittime sono state torturate e poi finite con un colpo alla testa. Alcuni degli uomini assassinati indossavano camicie bianche, sulle quali e' stata scritta la lettera 'Z', con la quale molto spesso i 'pistoleros' degli Zetas 'firmano' i propri omicidi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS