Navigation

Messico: Narcos;preso 'il padrino', boss di Acapulco

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 marzo 2011 - 21:34
(Keystone-ATS)

La polizia messicana ha catturato oggi Benjamin Flores, noto nel mondo del narcotraffico come 'El Padrino', uno dei boss più importanti di Acapulco.

Flores - 33 anni, ex studente di psicologia criminale negli Stati Uniti, dove ha vissuto 15 anni - controllava la distribuzione di droga nell'area di Acapulco, oltre a coordinare le estorsioni, i sequestri e gli omicidi portati a termine dal gruppo criminale del quale fa parte, il 'Cartel independiente de Acapulco'.

Il 'Padrino' era d'altra parte alla guida di un gruppo di tassisti che lavoravano quali 'falchi' (informatori) per il cartello. Lo scorso mese, ricorda la stampa locale, diversi tassisti sono stati uccisi ad Acapulco, che si trova ormai da tempo al centro della lotta tra diversi cartelli narco, i quali si contendono il territorio per avere il controllo del traffico della droga. Qualche ora prima dell'arresto di Flores, la polizia della nota città turistica messicana ha trovato tre teste decapitate all'interno di sacche di plastica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.