Navigation

Messico: nove impiccati ad un ponte di Nueva Laredo

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 maggio 2012 - 20:29
(Keystone-ATS)

Ancora orrore in Messico. Attorno all'una di notte, presunti sicari del cartello dei Los Zetas hanno impiccato cinque uomini e quattro donne, che avevano torturato in precedenza, ad un ponte di Nuevo Laredo, nel nordest del Paese, a ridosso dell'omonima città Usa.

Lo hanno reso noto fonti della polizia locale, precisando che accanto ai corpi è stato trovato un 'lenzuolo-messaggio' del gruppo, in cui si accenna alla disputa per il controllo della zona - da dove passa il 40% delle droghe smerciate negli Usa - con il Cartello di Sinaloa, capeggiato da Joaquin 'El Chapò Guzman, il narcoboss più ricco e potente del Paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?