Tutte le notizie in breve

Il carcere di Ciudad Victoria.

Keystone/EPA/VOCERIA DE SEGURIDAD TAMPS / HANDOUT

(sda-ats)

Almeno 7 persone sono morte e altre 15 sono rimaste ferite ieri in una serie di sparatorie fra detenuti e polizia nel carcere di Ciudad Victoria, nello stato messicano di Tamaulipas, nel nordest del paese, sulla frontiera con il Texas.

Il bilancio di vittime, ancora provvisorio, è stato fornito dalle autorità dello stato. Un portavoce ha raccontato alla stampa che tutto è iniziato martedì notte, quando agenti della polizia sono entrati nel carcere "per ristabilire l'ordine".

"Sapevamo che c'era tensione fra diversi gruppi di detenuti e che avevano fatto entrare oggetti sospetti", ha detto il portavoce Luis Alberto Rodriguez, spiegando il motivo dell'operazione.

Negli scontri sono morti tre poliziotti e quattro detenuti, mentre 6 poliziotti e 7 detenuti sono rimasti feriti. La situazione è tornata sotto controllo solo intorno al mezzogiorno di mercoledì.

Nel marzo scorso, tre detenuti nel carcere di Ciudad Victoria sono morti durante scontri che hanno accompagnato una evasione di massa dalla prigione, che secondo la stampa locale è controllata da Los Zetas, una narcobanda nota per la sua crudeltà.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve