Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità messicane hanno ritrovato almeno 27 cadaveri in un cimitero clandestino scoperto a Cosamaloapan, una cittadina nello stato di Veracruz, sulla costa meridionale del Golfo del Messico, dopo una serie di denunce anonime raccolte sul luogo.

Fonti ufficiali citate dalla stampa locale indicano che tutti i corpi rinvenuti mostrano segni di tortura e indizi che permettono di ipotizzare che si tratta di persone che sono state malmenate e uccise con estrema crudeltà, probabilmente da una organizzazione criminale.

Non è la prima volta che si scoprono fosse comuni nelle quali le bande di narcotrafficanti messicani seppelliscono le loro vittime, ma finora erano state ritrovate sopratutto nel nord del paese. A San Fernando, nello stato di Tamaulipas (frontiera con gli Usa) sono stati ritrovati 40 cimiteri clandestini con 183 cadaveri.

SDA-ATS