Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Miriam Elizabeth Rodriguez Martinez.

Keystone/EPA EFE/SAN FERNANDO ACTIVISTS COLLE/SAN FERNANDO MISSING PERSONS ACTIVISTS COLLECTIVE HANDOUT

(sda-ats)

Miriam Elizabeth Rodriguez, nota esponente dei gruppi attivi nella ricerca di "desaparecidos" in Messico, è stata uccisa nella propria abitazione da un gruppo di uomini armati a San Fernando, nello stato di Tamaulipas.

La donna aveva iniziato a occuparsi delle persone scomparse tempo fa, a seguito del sequestro della figlia, che al momento del rapimento aveva cinque anni. Due anni dopo la piccola venne ritrovata morta in una fossa clandestina.

Negli ultimi tempi la Rodriguez era stata più volte minacciata dal crimine organizzato, sottolineano i media locali, nel precisare che Taaulipas è lo stato del paese con il maggior numero di "desaparecidos", nell'ambito di una situazione molto critica sul fronte del rispetto dei diritti umani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS