Navigation

Metalmeccanici: Renzo Ambrosetti presidente Federazione europea

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 giugno 2011 - 16:09
(Keystone-ATS)

Il sindacalista ticinese Renzo Ambrosetti è stato eletto ieri sera per un secondo mandato quadriennale al vertice della Federazione europea dei metalmeccanici (FEM), il cui congresso si è tenuto a Duisburg, in Germania. Lo indica una nota odierna di Unia.

Nel suo discorso davanti ai delegati, Ambrosetti ha perorato la causa di una giustizia sociale tangibile a livello continentale. L'unità dell'Europa dipende anche, a suo avviso, da una migliore ripartizione della ricchezza.

Istituita 40 anni fa, la FEM raggruppa 72 sindacati di 33 Paesi. Rappresenta all'incirca 5,5 milioni di lavoratori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?