Navigation

METAS: domenica si passa all'ora legale

Domenica si passa all'ora legale KEYSTONE/FABRICE COFFRINI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 marzo 2020 - 14:06
(Keystone-ATS)

Domenica prossima inizia l'ora legale: alle ore 2.00 le lancette degli orologi andranno portate in avanti di un'ora. L'ora solare tornerà il 25 ottobre. Lo ricorda l'Istituto federale di metrologia in una nota (METAS).

Attualmente, in particolare nell'UE, la possibile abolizione del cambio di orario stagionale è un argomento di discussioni politiche. Tuttavia, afferma METAS in una nota, non sono ancora state prese tutte le decisioni, né a livello di Unione, né a livello dei singoli Stati membri.

La Confederazione, prosegue l'istituto federale, "segue gli sviluppi nei Paesi limitrofi ed esaminerà attentamente se un eventuale adeguamento del regolamento sull'ora è opportuno e nell'interesse della Svizzera". Fino a nuovo avviso si applicherà il vigente sistema orario.

METAS ricorda che la Svizzera ha seguito l'Europa nell'introdurre l'ora legale nel 1980 soprattutto per motivi economici. In caso di adozione di un sistema orario differente la Svizzera sarebbe diventata un'"isola temporale" con le conseguenze che ne deriverebbero in particolare nei rapporti commerciali, nel settore dei trasporti, nel turismo e nelle comunicazioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.