Navigation

Metro Mosca: Medvedev firma decreto per sicurezza trasporti

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 marzo 2010 - 16:11
(Keystone-ATS)

MOSCA - Il leader del Cremlino Dmitri Medevedev, tre giorni dopo l'attentato alla metropolitana di Mosca, ha firmato un decreto "per la creazione di un sistema di sicurezza della popolazione nei trasporti".
Lo riferisce l'ufficio stampa della presidenza, precisando che l'obiettivo è innanzitutto quello di garantire la sicurezza nella metropolitana e di prevenire le situazioni di emergenza e gli attentati terroristici nel trasporti.
Il nuovo sistema di sicurezza dei trasporti sarà introdotto entro il marzo 2011, ha precisato il ministro delle situazioni di emergenza Serghiei Shoigu, ma diventerà pienamente operativo entro il gennaio 2014. Una data che non sembra casuale: all'inizio di quell'anno, infatti, son previsti i Giochi invernali a Soci.
Intanto un gruppo separatista ceceno di matrice islamica ha negato oggi di essere responsabile dell'attentato che lunedì ha ucciso 39 persone in due stazioni nella metropolitana di Mosca. "Non abbiamo compiuto l'attacco di Mosca e non sappiamo chi sia stato a farlo" ha affermato, parlando al telefono in Turchia, Shemsettin Batukaev, portavoce della organizzazione per l'Emirato del Caucaso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?