Navigation

Meyer Burger si riorienta verso produzione pannelli solari

Cambio di strategia in vista per Meyer Burger. KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 giugno 2020 - 10:30
(Keystone-ATS)

Una serie di esercizi difficili sta spingendo Meyer Burger a ripensare le proprie attività.

Il gruppo bernese, attualmente specializzato nella costruzione di macchinari per la produzione di installazioni fotovoltaiche, intende diventare un fabbricante di pannelli e moduli solari.

Sulla svolta strategica deciderà un'assemblea generale straordinaria, in calendario per il 10 luglio. Essa si dovrà anche esprimere su un aumento di capitale di 165 milioni di franchi.

Meyer Burger non è riuscita negli ultimi anni a generare utili, scrive in una nota odierna l'azienda con sede a Thun (BE). E questo nonostante gran parte dei moduli solari prodotti nel mondo siano basati proprio su tecnologie sviluppate dalla società elvetica.

Malgrado ciò, con la vendita dei macchinari la tecnologia viene ceduta ai clienti, così come la creazione di valore. La nuova orientazione dovrebbe permettere a Meyer Burger di sfruttare in pieno la propria posizione di leader e di registrare profitti regolarmente.

L'impresa aveva già annunciato in maggio l'intenzione di mettere in piedi una propria produzione di pannelli e moduli solari su grande scala in Germania. In una prima fase, Meyer Burger vuole concentrarsi su celle per impianti da installare sui tetti. Dichiarazioni di intenti d'acquisti sarebbero già pervenute dall'Europa e dagli Usa.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.