Navigation

Micheline Calmy-Rey in visita in Kenya

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2011 - 16:46
(Keystone-ATS)

La presidente della Confederazione Micheline Calmy-Rey parte oggi alla volta del Kenya per una visita di due giorni nel corso della quale visiterà il campo profughi di Dadaab, gestito dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, che ospita attualmente 380'000 persone, in gran parte fuggite dalla Somalia.

I Paesi del Corno d'Africa sono afflitti da una grave crisi alimentare e in Somalia meridionale è stato dichiarato lo stato di carestia. Micheline Calmy-Rey, scrive in una nota il Dipartimento federale degli affari esteri, "raccoglierà sul posto informazioni di prima mano per farsi un'idea delle sfide che si pongono per la comunità internazionale".

In questa regione la Svizzera fornisce assistenza sin dagli anni '90. Per il solo 2011, afferma il DFAE, gli aiuti stanziati dall'Aiuto umanitario della Confederazione sono pari a 19 milioni di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?