Navigation

Michelle Obama invita a pranzo 39 first ladies

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 settembre 2010 - 21:31
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - In occasione dell'Assemblea Generale dell'Onu, Michelle Obama ha tenuto a fare gli onori di casa invitando a pranzo 39 first ladies che in questi giorni hanno seguito a New York i rispettivi mariti.
La first lady d'America le ha invitate in un ristorante-fattoria di Westchester, a nord dello Stato di New York, per un pranzo tra donne nel corso del quale ha avuto modo, tra l'altro, di farle visitare un paio di campi di pomodori e offrire loro cibi provenienti direttamente dal suo orto della Casa Bianca.
Michelle Obama ha abbracciato e baciato ad una ad una le first ladies di Albania, Andorra, Bangladersh, Camerun, Colombia, Congo, Costa d'Avorio, Cipro, Repubblica Dominicana, Haiti, Etiopia, Kenya e altre: trentanove in tutto, tra cui anche Ban Soon-tack, moglie del segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon. l
Al suo tavolo Michelle ha voluto alla sua sinistra la first lady di Turchia, Gul Hayrunnisa, e alla sua destra la first lady di Norvegia, Ingrid Schulerud.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.