Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - In occasione dell'Assemblea Generale dell'Onu, Michelle Obama ha tenuto a fare gli onori di casa invitando a pranzo 39 first ladies che in questi giorni hanno seguito a New York i rispettivi mariti.
La first lady d'America le ha invitate in un ristorante-fattoria di Westchester, a nord dello Stato di New York, per un pranzo tra donne nel corso del quale ha avuto modo, tra l'altro, di farle visitare un paio di campi di pomodori e offrire loro cibi provenienti direttamente dal suo orto della Casa Bianca.
Michelle Obama ha abbracciato e baciato ad una ad una le first ladies di Albania, Andorra, Bangladersh, Camerun, Colombia, Congo, Costa d'Avorio, Cipro, Repubblica Dominicana, Haiti, Etiopia, Kenya e altre: trentanove in tutto, tra cui anche Ban Soon-tack, moglie del segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon. l
Al suo tavolo Michelle ha voluto alla sua sinistra la first lady di Turchia, Gul Hayrunnisa, e alla sua destra la first lady di Norvegia, Ingrid Schulerud.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS