Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

WASHINGTON - In occasione dell'Assemblea Generale dell'Onu, Michelle Obama ha tenuto a fare gli onori di casa invitando a pranzo 39 first ladies che in questi giorni hanno seguito a New York i rispettivi mariti.
La first lady d'America le ha invitate in un ristorante-fattoria di Westchester, a nord dello Stato di New York, per un pranzo tra donne nel corso del quale ha avuto modo, tra l'altro, di farle visitare un paio di campi di pomodori e offrire loro cibi provenienti direttamente dal suo orto della Casa Bianca.
Michelle Obama ha abbracciato e baciato ad una ad una le first ladies di Albania, Andorra, Bangladersh, Camerun, Colombia, Congo, Costa d'Avorio, Cipro, Repubblica Dominicana, Haiti, Etiopia, Kenya e altre: trentanove in tutto, tra cui anche Ban Soon-tack, moglie del segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon. l
Al suo tavolo Michelle ha voluto alla sua sinistra la first lady di Turchia, Gul Hayrunnisa, e alla sua destra la first lady di Norvegia, Ingrid Schulerud.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS