Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Addio Hotmail. Il servizio di posta elettronica, lanciato nel 1996 e uno dei pionieri dell'email gratis sul web, sarà convertito in Outlook.com. Lo annuncia Microsoft che così continua la sua rivoluzione e la sua corsa alla conquista di quote di mercato perse negli anni a vantaggio di Google.

Il nome Outlook.com riflette quello della famosa casella postale dei luoghi di lavoro di Microsoft, rendendo il servizio di posta online più vicino e riconoscibile con il marchio di Redmond. Con un look più semplice rispetto a Hotmail, Outlook.com - riporta il Wall Street Journal - ha un'agenda in grado di contenere i contatti di tutti coloro che si conoscono e che sono su Outlook.com, Gmail, Facebook, LinkedIn e altri servizi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS