Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Microsoft annuncia la riduzione di 7800 posti lavoro, la maggior parte nella sua divisione di telefonia. I tagli sono in aggiunta ai 18'000 esuberi pianificati l'anno scorso. La compagnia al momento impiega oltre 118'000 persone a livello mondiale.

La riduzione dell'impiego costringerà Microsoft a iscrivere a bilancio una svalutazione di 7,6 miliardi di dollari sugli attivi legati all'acquisizione di Nokia. I costi del taglio saranno fra i 750 e gli 850 milioni di dollari.

L'annuncio odierno segue le recenti iniziative assunte da Microsoft per allinearsi al meglio alle sue priorità, afferma il colosso di Redmond. "Ci stiamo muovendo da un strategia per far crescere una società di telefonia a sé stante a una strategia di crescita per creare un ecosistema Windows", ha affermato l'amministratore delegato di Microsoft, Satya Nadella.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS