Navigation

Migliaia di palestinesi a Gerico contro annessione Israele

La protesta è la prima di molte (foto d'archivio). KEYSTONE/EPA/MOHAMMED SABER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 giugno 2020 - 18:46
(Keystone-ATS)

Migliaia di persone sono convenute oggi a Gerico su iniziativa dell'Autorità nazionale palestinese per la prima di una serie di manifestazioni contro i progetti di Israele di estendere la propria sovranità a parti della Cisgiordania, nel contesto del Piano Trump.

Fra i leader giunti sul posto, riferiscono i media locali, vi erano il premier Mohammed Shtayeeh, il vicepresidente dell'Anp Mahmud al-Alul ed il dirigente dell'Olp Saeb Erekat. Assieme con loro c'erano anche esponenti stranieri fra cui l'emissario dell'Onu per il Medio Oriente Nickolay Mladenov, il capo della missione Ue per la Cisgiordania e Gaza Sven Kuhn von Burgsdorff, nonché ambasciatori e consoli.

L'agenzia di stampa Wafa precisa che Mladenov ha sostenuto che ogni annessione da parte di Israele contrasterebbe col diritto internazionale mentre von Burgsdorff ha ribadito l'impegno europeo per uno Stato palestinese indipendente in buon vicinato con Israele. Secondo i media locali, l'esercito israeliano ha bloccato alcuni torpedoni con dimostranti che erano diretti verso Gerico, città della valle del Giordano.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.