Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'indice dei responsabili degli acquisti (Purchasing Manager's Index, PMI) in gennaio è salito di 3,3 punti rispetto a dicembre, raggiungendo quota 52,5. Ciò segnala un miglioramento delle prospettive per l'industria svizzera.

Il barometro, calcolato dal Credit Suisse assieme all'Associazione per gli acquisti e il supply management, è venuto così a trovarsi per la prima volta da oltre un anno e mezzo sopra la soglia dei 50 punti, che fa da spartiacque tra crescita e contrazione del settore.

La banca riconduce l'evoluzione positiva all'indebolimento del corso del franco. Nel contempo sembra che il peggio per l'industria sia alle spalle, si legge in una nota.

L'andamento dell'indice supera le attese: gli esperti interrogati dall'agenzia Reuters avevano pronosticato in media un PMI a quota 50,5.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS