Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'artista cinese Ai Weiwei ha portato un pianoforte nella tendopoli di Idomeni, al confine tra Grecia e Macedonia, dove migliaia di migranti sperano di passare la frontiera per dirigersi verso l'Europa del Nord.

Sotto una pioggia battente, Ai ha tenuto un telo di plastica sullo strumento e su una rifugiata siriana, Nour Al Khizam, aspirante pianista fuggita da Deirez Zor, che ha suonato alcuni brani.

L'artista ha filmato la performance, parte di un progetto dedicato ai migranti che lo ha già visto sull'isola di Lesbos e a Berlino, dove ha creato un'installazione con i giubbotti di salvataggio. Ai Weiwei ha detto, citato dai media internazionali, che quella della giovane "più di una performance, è la vita stessa... l'arte batterà la guerra".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS