Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 13 migranti sono morti al largo delle coste turche dopo che il gommone sul quale stavano tentando di raggiungere l'isola greca di Lesbo è entrato in collisione con un traghetto. Lo riporta l'agenzia turca Dogan. Tra le vittime vi sono quattro bambini.

A bordo del gommone, salpato dal porto turco di Canakkale, viaggiavano 46 migranti. Venti persone sono state tratte in salvo, mentre 13 risultano ancora disperse.

Si tratta del secondo naufragio registrato oggi nelle acque dell'Egeo, dopo che la guardia costiera greca aveva tratto in salvo 20 persone avvistate tra le acque al largo di Lesbo da un elicottero dell'agenzia europea Frontex. I sopravvissuti hanno riferito che a bordo dell'imbarcazione sulla quale viaggiavano si trovavano altre 26 persone che risultano ancora disperse.

Ieri, una bambina siriana di 5 anni era annegata nel tentativo attraversare il tratto di mare che separa la Turchia dalla Grecia.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS