Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gabinetto di Angela Merkel lavora al progetto di legge che prevede la facilitazione delle espulsioni per i migranti, responsabili di reati che prevedano una condanna di almeno un anno di carcere: fra questi l'omicidio, le lesioni corporali, lo stupro.

Questo inasprimento delle regole era stato annunciato nelle scorse settima dal ministero della Giustizia e dal ministero dell'Interno, che oggi è stata all'ordine del giorno nel consiglio dei ministri.

Si tratta della reazione dell'Esecutivo di Angela Merkel alle violenze di Capodanno a Colonia, quando centinaia di donne hanno denunciato di essere state molestate e derubate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS