Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Norvegia ha avviato corsi per migranti musulmani su "come trattare le donne". Lanciato nel 2013, il programma è su base volontaria e ha l'obiettivo di insegnare "almeno la differenza tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato".

Lo ha spiegato al New York Times Nina Machibya, direttrice dei corsi. Su uno dei manuali utilizzati si spiega molto chiaramente che "costringere qualcuno ad avere rapporti sessuali in Norvegia è illegale, anche se con questa persona siamo sposati". Inoltre si sottolinea che in Norvegia "non è la religione a stabilire le leggi" e che "regole e leggi devono essere rispettate indipendentemente dalla fede di una persona".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS