Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Macedonia ha spostato al confine con la Grecia un numero imprecisato di truppe che erano stazionate da tempo in prossimità del centro di accoglienza di Gevgelija, situato non lontano dalla frontiera.

Lo hanno detto all'Ansa fonti informate a Skopje, aggiungendo che la decisione è stata presa alla riunione del consiglio di sicurezza convocato ieri per l'aggravarsi della situazione al confine con la Grecia.

Al confine con la Grecia migliaia di migranti e profughi restano bloccati dopo la chiusura delle frontiere lungo la rotta balcanica.

Non si tratta di nuove truppe ma solo di un loro spostamento, hanno comunque spiegato le fonti.

L'altro ieri centinaia di migranti avevano lasciato il campo al confine di Idomeni, in territorio greco, riuscendo a passare in Macedonia attraverso il fiume Suva Reka, ma erano stati poco dopo intercettati da polizia e militari che li avevano ricondotti tutti a Idomeni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS