Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Guide du Routard, la collana turistica francese nota in tutto il mondo, ha annunciato la pubblicazione di un volume speciale per facilitare la vita dei migranti in viaggio verso l'Europa.

Il volume - intitolato 'Hello' - è stata creato in collaborazione con Ong e organismi umanitari.

Per il direttore, Philippe Gloaguen, si tratta di un'iniziativa "umanitaria" ma anche di un messaggio ai governanti: "Davanti alle esitazioni dei governi ho capito una cosa: spetta ad ognuno di noi arrangiarsi per fare qualcosa" a favore di chi fugge da guerre e persecuzioni.

'Hello' si rivolge ai profughi ma anche alle Ong che spesso devono fare i conti con l'assenza di interpreti e traduttori. "Gli eritrei, per esempio, parlano solo dialetti che nessuno conosce in Francia, spiega Gloaguen, precisando che il libro sarà gratuito e senza testo.

Solo immagini. Un fumetto di 90 pagine in cui vengono illustrati tutti i passi da intraprendere, tra cui alloggi, trasporti, divieti alimentari, questioni religiose.

I profughi dovranno semplicemente indicare agli operatori umanitari quali sono le pagine che li riguardano. Simili iniziative editoriali sono state lanciate nelle scorse settimane anche in Germania e in altri Paesi europei.

Una delle più avveniristiche è certamente InfoAid, un'applicazione concepita di recente in Ungheria e che fornisce preziose informazioni in tempo reale: dalle frontiere chiuse, fino ai trasporti per giungere a destinazione o informarsi sulle procedure d'asilo.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS