Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Migranti: Oim, 2.800 morti nel Mediterraneo nel 2017 (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/BRAM JANSSEN

(sda-ats)

Un totale di 2.775 migranti e profughi sono morti nel Mediterraneo dall'inizio dell'anno mentre tentavano di raggiungere l'Europa. Ne ha dato oggi notizia a Ginevra l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim).

Dall'inizio dell'anno a oggi, 142.913 migranti e profughi sono giunti in Europa via mare, oltre il 75% dei quali in Italia, precisa l'Oim.

Nel corso dello stesso periodo dell'anno scorso, erano stati registrati 318.791 arrivi, ricorda l'Oim. Dal primo gennaio all'11 ottobre del 2016, l'organizzazione aveva registrato 3.193 decessi.

L'ultimo grave incidente nel Mediterraneo centrale risale a domenica 8 ottobre quando un barcone con a bordo 87 migranti si è scontrato con una nave della marina tunisina nei pressi dell'isola di Kerkennah. Trentotto migranti sono stati soccorsi, ha indicato l'Oim.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS