Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È decollato questa mattina da Ciampino l'aereo della Guardia di Finanza con a bordo i primi 19 profughi eritrei diretti in Svezia nell'ambito del piano di ricollocamento disposto dalla Commissione Europea.

I migranti - tra loro cinque donne - erano arrivati a Lampedusa da pochi giorni.

I 19 rifugiati partiti stamattina sono i primi che aprono la strada a "un'ondata di ricollocamenti, è questione solo di giorni o settimane".

Così il portavoce della Commissione Ue Margaritis Schinas, rispondendo a chi obiettava che il numero di migranti era basso che "per arrivare ai 160mila" ricollocamenti concordati a livello europeo "bisogna pur cominciare da qualche parte".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS