Navigation

Migranti: Seehofer, il regolamento di Dublino è fallito

Horst Seehofer KEYSTONE/EPA/PHILIPP GUELLAND sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2019 - 13:56
(Keystone-ATS)

"Dobbiamo constatare che l'accordo di Dublino è fallito": lo ha detto il ministro dell'Interno Horst Seehofer alla riunione dei ministri del G6 a Monaco, a quanto riferisce Dpa.

Il ministro ha poi chiesto che la verifica delle domande d'asilo e i rimpatri siano condotti già ai confini esterni della Ue: solo i migranti con prospettive di ricevere protezione in Europa dovrebbero essere ridistribuiti tra i Paesi dell'Unione europea. Gli altri dovrebbero essere rimandati subito indietro da Frontex, ha continuato il ministro tedesco.

Il meccanismo di Dublino non dovrebbe essere più preso come punto di partenza di un futuro meccanismo di asilo europeo, ha sostenuto Seehofer. "C'è bisogno di una nuova filosofia", ha detto, aggiungendo che sarebbe auspicabile una nuova proposta da mettere sul tavolo in previsione del semestre di presidenza europeo della Germania a giugno 2020.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.