Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuova ondata di migranti in arrivo in Italia: nelle ultime 24 sono oltre duemila le persone soccorse al largo della Libia. L'ultimo intervento si è concluso ieri sera.

Una nave della Guardia Costiera italiana ha recuperato 115 tra uomini, donne e minori che si trovavano a bordo di un gommone alla deriva.

In nottata era stata nave 'Aviere' della Marina Militare, a soccorrere un barcone in difficoltà con a bordo 239 migranti. I 173 uomini, le 37 donne e i 30 minori sono stati trasferiti a bordo del rimorchiatore norvegese 'Siem Pilot' mentre uno dei migranti è stato trasportato con un elicottero all'ospedale di Lampedusa.

Due barconi sono invece stati soccorsi da Nave Dattilo della Guardia Costiera ad una cinquantina di miglia a nord della Libia. A bordo c'erano rispettivamente 439 e 278 persone, che sono state tutte recuperate. La centrale operativa della Guardia Costiera, cui spetta il coordinamento dei soccorsi, ha poi dirottato la nave irlandese 'Samuel Beckett' verso un barcone con a bordo 242 persone. Sono invece 639 i migranti soccorsi e recuperati dalla nave inglese 'Enterprise', inserita nella missione 'Eunavformed': si trovavano tutti a bordo di un grosso barcone in difficoltà.

Infine, 117 migranti che erano a bordo di un gommone, sono stati soccorsi da nave Bettica della Marina Militare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS