Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Poco dopo la mezzanotte e l'entrata in vigore in Ungheria delle nuove norme più restrittive in fatto di immigrazione, alcuni gruppi di migranti e profughi sono stati fatti entrare nel Paese dalla Serbia attraverso il valico di confine ufficiale di Horgos 2.

Ne ha dato notizia l'agenzia serba Tanjug, aggiungendo che poco dopo, intorno all'una, anche il passaggio a Horgos 2 è stato chiuso.

I migranti continuano ad arrivare a piedi nella notte, molte le famiglie con bambini, ma passare in Ungheria sembra ormai impossibile.

La polizia magiara ieri sera ha avvertito che ogni 35 metri lungo la frontiera blindata dalla barriera metallica e di filo spinato fa la guardia un poliziotto o un militare.

In base alla nuova normativa sui migranti, l'ingresso illegale in Ungheria è considerate da oggi un reato punibile con l'espulsione o la condanna fino a tre anni di carcere.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS