Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Ungheria ha chiuso il proprio spazio aereo per un raggio di 20 km dal confine con la Serbia, fino a un'altitudine di 1.350 metri. Ne ha dato notizia l'Agenzia nazionale dei trasporti.

La decisione - in vigore già dal 10 settembre scorso - mira a garantire la sicurezza di polizia, militari e pronto intervento medico nell'espletamento delle loro attività nell'utilizzo dello spazio aereo (con elicotteri) in relazione alla crisi dei migranti. La limitazione, è stato precisato, non riguarda i collegamenti aerei di linea internazionali.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS