Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il numero di bambini rifugiati e migranti che arrivano in Europa dopo lunghi e pericolosi viaggi è sempre più alto. Nel 2015, 1 milione di rifugiati e migranti sono entrati in Europa.

La maggior parte sono arrivati passando da Grecia, Turchia e dai paesi dei Balcani occidentali. Lo ricorda l'Unicef, che oggi lancia un appello umanitario di emergenza per la crisi dei rifugiati e dei migranti in Europa.

Nel 2016, l'Unicef stima necessari 30'822'000 dollari per far fronte ai bisogni umanitari dei bambini e delle donne colpiti dalla crisi rifugiati e migranti in Europa. I fondi di cui l'organizzazione ha bisogno urgentemente per i primi sei mesi del 2016 ammontano a quasi novemila dollari.

In Germania, dice l'Unicef, l'anno scorso sono arrivati 300'000 bambini. Da settembre 2015, il numero delle donne e dei bambini che viaggiano sulla rotta occidentale dei Balcani è cresciuto progressivamente, fino a raggiungere il 50% del totale delle persone che sono in movimento. Nel 2016, l'Unicef vuole fornire assistenza ai governi nazionali per proteggere circa 300'000 bambini a rischio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS