Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il produttore biennese di macchinari e installazioni Mikron, fortemente colpito dalla crisi, nel 2010 è tornato nelle cifre nere. L'esercizio si chiude con un leggero utile netto di 0,4 milioni di franchi, contro una perdita di 32,8 milioni nel 2009.

Il giro d'affari è migliorato del 21,6% a 182,5 milioni di franchi, ha indicato oggi il gruppo. A livello operativo l'utile è di 1,5 milioni, contro una perdita di 31,8 milioni registrata nell'esercizio precedente.

Sono comunque soprattutto le commesse a far ben sperare, con un aumento del 69,5% a 219,8 milioni di franchi. Alla fine del 2010 le ordinazioni in portafoglio erano pari a 84,2 milioni di franchi, in aumento del 64,5% rispetto al 2009.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS