Navigation

Minneapolis, scuole rescindono contratto con polizia

La protesta negli Stati Uniti è sempre più ampia. KEYSTONE/AP/Tony Gutierrez sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 giugno 2020 - 09:30
(Keystone-ATS)

Le scuole pubbliche di Minneapolis rescindono il contratto con la polizia della città per la sicurezza degli istituti e dei loro 35'000 studenti. La decisione riflette una dura presa di posizione contro gli agenti di Minneapolis.

"Non possiamo continuare la partnership con una organizzazione che ha una cultura di violenza e razzismo. Dobbiamo mostrarci solidali con i nostri studenti afroamericani", afferma uno dei membri del comitato del distretto scolastico di Minneapolis. Anche se il gesto non restituisce giustizia a George Floyd "mostra almeno che cambiamenti sono possibili", dice una rappresentate studentesca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.