Navigation

Mo: Abu Mazen, chiederemo a consiglio sicurezza adesione Onu

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2011 - 13:30
(Keystone-ATS)

I palestinesi chiederanno al Consiglio di Sicurezza l'ammissione "a pieno titolo" all' Onu di uno stato palestinese. Lo ha confermato oggi a Ramallah il presidente Abu Mazen (Mahmud Abbas), in un intervento davanti al Consiglio centrale dell' Olp (Organizzazione per la Liberazione della Palestina).

Abu Mazen ha detto che la richiesta palestinese sarà inoltrata alla segreteria generale dell' Onu dopo che il testo sarà sottoposto al vaglio degli esperti di diritto della Lega Araba.

Al passo palestinese si oppongono sia Israele sia gli Stati Uniti e diversi stati occidentali nella convinzione che uno stato palestinese dovrà emergere nel contesto di un negoziato di pace diretto israelo-palestinese. Gli Usa hanno già avvertito che eserciteranno il loro diritto di veto alla richiesta palestinese.

Abu Mazen ha detto che i palestinesi non vogliono uno scontro con gli Usa e che 122 stati già "riconoscono uno stato palestinese nei confini del 1967".

L'adesione all' Onu, ha affermato, "non è un'alternativa ai negoziati di pace con Israele". La preferenza dei palestinesi resta per un negoziato diretto con Israele, ha aggiuto Abu Mazen, accusando al tempo stesso il premier israeliano Benyamin Netanyahu di voler riportare i negoziati di pace al punto di partenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?