Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Yasser Arafat potrebbe essere morto per avvelenamento. A otto anni dalla scomparsa del leader palestinese, un'inchiesta di al-Jazeera rivela che negli oggetti personali di Arafat - che il leader palestinese ha usato fino all'ultimo giorno - c'era un alto livello di polonio, sostanza radioattiva letale.

Arafat, secondo al-Jazeera, era in buona salute fino al 12 ottobre del 2004, quando si è ammalato per poi morire a Parigi l'11 novembre successivo. Al termine di un'inchiesta durata nove mesi, al-Jazeera rivela che gli abiti, lo spazzolino da denti e persino la kefiah del leader palestinese contenevano livelli di polonio superiori alla norma.

Gli oggetti personali di Arafat, consegnati ad al-Jazeera dalla vedova del leader palestinese, sono stati analizzati dall'Istituto di radiofisica di Losanna. "Abbiamo riscontrato un inspiegabile elevato livello di polonio-210 negli oggetti personali di Arafat - ha affermato François Bochud, direttore dell'Istituto - che contenevano tracce di fluidi biologici".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS