Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due attentati sono stati compiuti stamane in contemporanea a Gerusalemme con un bilancio di almeno due morti e una ventina di feriti. A questi si aggiungono due accoltellamenti a Raanana, a nord di Tel Aviv.

La polizia ha detto che gli attentati a Gerusalemme sono stati due, e non tre come riferito nelle prime informazioni. La prima vittima israeliana è stata uccisa a bordo di un autobus ad Armon Hanatziv, dove due palestinesi hanno aperto il fuoco e accoltellato i passeggeri. È morto un uomo di circa 60 anni. Ci sarebbe anche un ferito grave. La polizia, intervenuta poi in forze, ha ucciso il primo dei due terroristi e catturato l'altro.

Il secondo israeliano è stato ucciso in via Malkei Israel, quando un palestinese ha lanciato la propria auto contro un gruppo di persone in sosta a una fermata dell'autobus. L'attentatore è poi sceso ed ha accoltellato chi era a terra. La polizia ha detto di aver "neutralizzato" l'attentatore.

A Raanana, città di 73'000 abitanti situata 19 km a nord di Tel Aviv, ci sono stati due accoltellamenti. Nel primo caso almeno due israeliani sono stati feriti in modo leggero. Secondo radio Gerusalemme, l'assalitore, un palestinese, è stato "neutralizzato" e catturato.

Nel secondo attentato del genere della mattinata, altri quattro passanti israeliani sono stati pugnalati da un assalitore palestinese. Secondo la polizia, anche in questo caso l'assalitore è stato neutralizzato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS