Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - "Il Quartetto per il Medio Oriente esorta il governo israeliano a congelare tutte le attività di colonizzazione, comprese quelle destinare all'incremento demografico naturale, di smantellare tutti gli avamposti dopo il marzo 2001 e di astenersi a procedere con le demolizioni e le espulsioni da Gerusalemme est", sottolinea il testo letto in conferenza stampa dal segretario generale dell'Onu, Ban Ki-Moon.
Riunito a Mosca, il Quartetto ha pure ha espresso la sua "profonda preoccupazione" per il deterioramento della situazione a Gaza e ha chiesto una soluzione per la regione entro due anni. Hillary Clinton ha dal canto suo affermato che le relazioni tra Stati Uniti ed Israele sono "profonde, solide e durature".
Da parte sua l'Autorità nazionale palestinese si felicita per la dichiarazione del Quartetto che chiede a Israele il congelamento delle colonie e spera che questo appello si traduca in fatti concreti. Lo ha dichiarato il negoziatore palestinese Saeb Erekat.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS