Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GAZA - Hamas condiziona alla liberazione immediata delle centinaia di attivisti arrestati ieri in alto mare dalle forze israeliane l'ingresso a Gaza delle quantità di aiuti umanitari che si trovavano a bordo della loro sei navi.
Ieri quei generi di soccorso (fra cui cemento, medicinali, equipaggiamenti medici e altro) sono stati scaricati al porto israeliano di Ashdod e oggi sono stati inoltrati da Israele fino al valico di Kerem Shalom, all'estremità meridionale della striscia di Gaza. Ma dalla parte palestinese della frontiera i cancelli sono rimasti chiusi.
Fonti locali precisano che Hamas non intende consentire il loro ingresso a Gaza fintanto che gli attivisti internazionali saranno detenuti da Israele.

SDA-ATS